Via alla stanchezza dal volto anche in pausa pranzo ma non mangiando! Attenzione

Pubblicato in La Rubrica del Medico
in data:
28
Ottobre
2020

Guardiamoci allo specchio al naturale, da vicino e da lontano, con la testa abbassata ed alzata verso il sofitto. Ora avviciniamoci allo specchio sotto una luce adeguata e raccontiamoci quello che vediamo. Ci possono essere 2 risposte: mamma mia che mostro oppure, quanto mi piaccio.

Per il gruppo 1 del mamma mia che mostro attraverso una decina di minuti nella mia clinica riesco donare alla pelle del viso 30 giorni di sonno.

Come?

Apparirete meno stanchi in modo naturale attraverso la sinergia di trattamenti mirati e personalizzati per cancellare quello che la stessa mattina avete visto dentro il vostro riflesso sul muro.

Ci sono diversi fattori che accentuano la stanchezza, in particolare le rughe verticali del volto, ma anche occhiaie, il contorno del viso nonché la linea che scende in giù dall’ angolo della bocca, bruttissima in quanto dona un aspetto triste ed arrabbiato.

Trattamenti veloci, sicuri, indolore e combinati daranno al viso un espressione più felice e radiosa.

La mia mano sicura e la mia vista imbattibile andranno a colpire li dove voi non vedete il difetto perchè esso si nasconde a monte di quello visibile.

Il segreto, l’anello mancante per uscire da qui più felici e radiosi. Vantaggi, niente stress, tante risate e divertimento perchè parleremo di tutt’altro finche gli aghi gireranno nei punti specifici. Bastano una o due sedute all’anno per cancellare i segni di stanchezza e ottenere un espressione meno stanca e triste.

La pausa pranzo è ideale per dedicarsi a questo, non vi porta via tempo, non dovete dare giustificazioni a nessuno e uscirete da qui sorridendo.

A quale età farla?

Non esiste l’età, esiste la competizione tra colleghe e colleghi. Il mondo social spinge tantissime persone all’immagine impossibile anche se cercheremo di fare il possibile. Per chi invece svolge l’attività manageriale richiede di essere sempre in ordine ed impeccabile ma non artefatto.

Quindi niente stress, un piccolo “lifting” a portata del portafoglio e via alle occhiaie, sguardo stanco e pelle appesantita.

Letto 341 volte Ultima modifica in data: Giovedì, 29 Ottobre 2020 12:05