Un lifting senza bisturi? Oggi si può grazie alla mappatura del volto

Pubblicato in La Rubrica del Medico
in data:
03
Novembre
2017

Il metodo consiste in un intervento che parte da una mappatura del volto. Vengono così individuati i punti precisi dove iniettare speciali filler e prodotti ad hoc, ottenendo così un risultato naturale, senza il pericolo di inutili esagerazioni chirurgiche.

Come funziona?

Si utilizza un procedimento di codifica del viso basato sugli MD Codes, veri e propri codici che rappresentano un'innovativa tecnica di mappatura grazie alla quale si individuano delle posizioni strutturali più idonee per andare a ricreare l'architettura naturale del viso. Il volto viene diviso in microaree chiamate sub-unità in cui è possibile fare le iniezioni. Grazie ad una valutazione medica delle caratteristiche del singolo paziente si andrà ad individuare la perfetta combinazione tra punto di iniezione, tecnica da impiegare e corretta quantità del prodotto. In questo modo si otterranno risultati perfettamente naturali e calibrati sulle esigenze individuali.

Perchè è consigliabile?

L'approccio di questa tecnica si basa, in pratica, sull' assunto fondamentale che un trattamento estetico può soddisfare le aspettative di chi vi si sottopone, solo se si tiene conto delle motivazioni emotive personali alla base della richiesta. Viene applicato un tipo di approccio olistico. L'intervento deve essere fatto solo dopo avere compreso le reali aspettative del paziente. Questo metodo ha codificato infatti una serie di attributi emozionali, legati alla richiesta di cambiamento della persona, che aiutano il medico ad intervenire nel modo migliore. Spesso molti pazienti si rivolgono allo specialista chiedendo di intervenire su problemi specifici ma non riescono a dare la misura esatta dell'intervento che richiedono. Il rischio è quello di avere un risultato non all'altezza delle proprie aspettative. Diventa pertanto fondamentale, prima di intervenire, indagare a fondo sulle ragioni emotive di questa decisione. Bisogna capire come le persone vogliono sentirsi quando si guardano allo specchio. Definito il rapporto che il paziente ha con il proprio aspetto fisico sarà possibile studiare un intervento personalizzato. Questa mappatura del viso è pertanto un nuovo strumento che permetterà allo specialista di comprendere meglio che tipo di intervento è più adatto per ogni singolo paziente.

Un nuovo approccio per migliori risultati

Il sistema di mappatura è stato introdotto per sviluppare un nuovo linguaggio nell'estetica del viso e portare ad interventi i cui benefici complessivi dei trattamenti vadano ben oltre la correzione delle singole rughe e raggiungano un completo benessere psico-fisico.

Letto 598 volte Ultima modifica in data: Venerdì, 03 Novembre 2017 14:36