Acne: i cibi che aiutano a prevenirla Featured

Pubblicato in La Rubrica del Medico
in data:
23
Maggio
2017

I regimi alimentari ricchi di frutta e verdura fanno bene all'organismo e alla pelle. Alcuni alimenti sono in grado di ridurre l’infiammazione e diminuire le probabilità di acne. Ecco quindi gli 'ingredienti' che contribuiscono a preservare la salute della pelle L’acne è un disturbo che colpisce il ricambio cellulare della pelle.

Nel momento in cui non funziona correttamente, anche il funzionamento delle ghiandole sebacee e dei pori viene compromesso, e le proteine e il sebo (l’olio naturale della pelle) rimangono intrappolati sotto la pelle diventando fonte di nutrimento per i batteri che causano l’acne. Esistono moltissimi step coinvolti nel ciclo di rinnovamento della pelle e i cibi che mettiamo in tavola tutti i giorni sono una parte fondamentale. L'organismo, e naturalmente anche la nostra pelle, è sempre in evoluzione e utilizza le vitamine e i nutrienti presenti nei vari alimenti per riparare e ricostruire. Il cibo costituisce infatti ben il 25% del processo dell'acne (il resto è invece influenzato da ormoni, stress, sonno e dal luogo in cui si vive). Ma naturalmente anche una buona cura della pelle gioca un ruolo importante.

I cibi sani come frutta e soprattutto verdura possano ridurre l’infiammazione e diminuire le probabilità di essere affetti dal disturbo dell'acne. È molto importante quindi donare il giusto apporto di vitamina A che favorisce la regolazione del ciclo di rinnovamento della pelle, evitando di intrappolare proteine e sebo che provocano l’acne; di zinco, in grado di creare un ambiente inospitale per la proliferazione dei batteri; di antiossidanti presenti nella vitamina E e nella vitamina C che hanno un effetto calmante sulla pelle; di selenio che protegge la pelle dall'azione dannosa dei radicali liberi; di acidi grassi Omega 3 che inibiscono l’azione di determinate molecole che provocano infiammazione e, naturalmente di acqua.

Il pesce

Gli alimenti ricchi di Omega 3, acidi grassi essenziali, come il pesce, hanno un alto potere antinfiammatorio ed è per questo che risultano indispensabili per trattare le problematiche che interessano la pelle come ad esempio l'acne.

Tè verde

Sorseggiare tre tazze di tè verde al giorno contribuisce a ridurre l’acne grazie a un effetto detox: per avere maggiori (e più immediati) risultati si può anche applicare il tè, con l'aiuto di un batuffolo di cotone, a temperatura ambiente sulle aree acneiche del viso per 5 minuti quotidianamente.

Mandorle, noci e semi

Se soffri di acne ti consiglio tutti gli alimenti ricchi di selenio che, insieme allo zinco contenuto in semi, cereali integrali, legumi e noci, è un oligoelemento particolarmente utile per la salute della pelle e un potente antiossidante. Prova con 10 mandorle al giorno!

Probiotici

Anche se su questo punto i pareri sono discordanti, questi cibi sono importanti perché riducono l’infiammazione a livello intestinale e in questo modo contribuiscono a ridurre l’acne.

Frutta e verdura

Le centrifughe e i succhi freschi a base di frutta e verdura sono anti-infiammatori naturali: inserisci nella dieta cibi arancioni e rossi, ricchi di beta-carotene, verdure a foglia verde disintossicanti, e frutti di bosco che contengono fitonutrienti importanti per la pelle. Inoltre tra i frutti consigliati in caso di acne c’è la mela che, grazie alla presenza della pectina, ha un’azione benefica anti-acne. E non scordarti gli alimenti che contengono vitamina C perché stimolano il sistema immunitario e sono molto importanti per alleviare i sintomi dell'acne.

Olio d'oliva

Condire i piatti con un cucchiaio di olio extra vergine di oliva (a crudo) è un ottimo modo per prevenire l’acne: è ricco di vitamina E particolarmente preziosa per il benessere della pelle.

Letto 98 volte Ultima modifica in data: Mercoledì, 28 Giugno 2017 00:31