Educazione alimentare e sport training

Si può dimagrire ed essere sazi, dimagrire mangiando i cibi proibiti, dimagrire e dimenticare di essere a dieta. Perché stare a dieta fa ingrassare! La vera arma non è la volontà. E' inutile sottrarre e moltiplicare le calorie: devi capire meglio cosa succede quando il cibo incontra il tuo corpo. Il cibo può guarire se sai come funziona. Smetti di pesarti e guardati allo specchio Un metodo rivoluzionario e finalmente efficace gia scelto da star,sportivi e migliaia di persone. Come? Permettici di aiutarti e insieme arriveremo lontano.

Educazione alimentare significa spiegare e insegnare, appunto"educare" a trarre ogni beneficio possibile dalla propria alimentazione, studiando e mettendo a punto un percorso che rispetti e valorizzi le soggettive esigenze. L'educazione alimentare è indirizzata alle persone che hanno a cuore la propria salute, il proprio aspetto ed il proprio benessere tramite un concetto molto semplice: fornire ad ognuno i mezzi e le conoscenze per sapersi districare tra la miriade di alimenti reperibili, potendo cosi scegliere la migliore alimentazione per il raggiungimento del proprio obiettivo, sia esso la semplice perdita di massa grassa, piuttosto che ottenere migliori risultati nello sport, nello studio, o in qualsiasi altro campo. I grandi campioni, le star dello spettacolo, hanno equipe di medici nutrizionisti, dietologi o esperti in materia che li assistono continuamente per ottimizzare le loro performances e migliorare il loro aspetto. Perchè negarsi questa opportunità? Una educazione alimentare di base è utile a chiunque, indipendentemente dall’età. Per i più piccoli l’educazione alimentare si rende spesso necessaria per contrastare i messaggi pubblicitari insistenti che li bombardano continuamente. Per i giovani è indispensabile per fare in modo che scoprano come è utile aver cura di se e non caschino nelle trappole commerciali e mediatiche, sempre in agguato. Per gli adulti è uno strumento utile per migliorare lo stato di benessere. Per chi ha qualche chilo di troppo è un passaggio indispensabile per acquisire quella autonomia che consentirà loro di mantenere il peso sotto controllo senza inutili sacrifici, sofferenze e fallimenti.

Ippocrate (uno dei padri fondatori della medicina dell’antica Grecia, nato nel 450 - 460 ac) diceva

”Lascia che il cibo sia la tua medicina e la medicina il tuo cibo”.

Le informazioni che ci giungono in materia di alimentazione sono numerosissime. Il problema è riuscire a distinguere tra quelle vere e quelle false o tendenziose. Saperle utilizzare a proprio vantaggio è anche più difficile. E’ come avere a disposizione un computer con milioni di funzioni e saperne utilizzare solo tre. Di cui due portano all’autodistruzione del computer e una funziona un po’ si e un po’ no, un vero peccato. Facciamo un esempio: cenare, a detta di qualcuno in maniera "leggera" con the e biscotti è una delle abitudini peggiori per la salute: favorisce il diabete, fa ingrassare, non nutre, è carente di tutto ciò che serve per star bene.

Quando il peso non è quello desiderato l’educazione alimentare è indispensabile. L’E.A. è ciò che consente di acquisire delle informazioni e abitudini a vantaggio della tua salute, invece che contro. L’E.A. serve a difendere dalle frottole della pubblicità, a cambiare il sistema alimentare che fino ad oggi ci ha fatto ingrassare (magari dimagrire e poi ringrassare e poi dimagrire …) e a reinventarne uno nuovo, personale, che tenga conto soprattutto della soggettività e di tutte le proprie esigenze, scoprendo così che il cibo è un amico e alleato per la salute e la bellezza, si impara a mangiare bene, divertendosi a combinare i vari alimenti, mangiando di più e meglio di prima, controllando il peso che non sarà più altalenante.

La DIETA intesa nel modo tradizionale prevede una serie di limitazioni e restrizioni. Prevede che il medico imponga un regime alimentare e il paziente lo segua. Non serve. O meglio serve solo per poco. Lo sappiamo per esperienza. Si fa la dieta e si perde peso, dopodichè quando ci si stufa e non si ha più voglia fare questi sacrifici si smette di seguire le restrizioni, e si ricomincia da capo con gli stessi errori di prima. Si riprende il peso perduto, ed eccoci al punto di partenza (quando ci va bene). Questo altalenare del peso ha un nome: si chiama sindrome dello yo – yo. Avviene perché la dieta non insegna nulla, non ha risolto i motivi che conducono ad abitudini poco funzionali. Non ha cambiato niente. Anzi forse ha frustrato. Le diete, specialmente quelle dimagranti così intese, sono superate da tanto tempo e sono inutili.

L’EDUCAZIONE ALIMENTARE si basa invece su principi moderni completamente diversi. L'educatore alimentare assume il ruolo di guida che fa scoprire per esperienza diretta, passo dopo passo, come occuparsi della propria alimentazione. Fornisce gli strumenti per modificare ciò che ci danneggia tramite un esperienza diretta. Ognuno sarà il protagonista ed acquisirà esperienze e conoscenze che gli apparterranno per sempre, modificando in modo del tutto naturale le abitudini deleterie e controproducenti per la tua salute, con delle nuove abitudini favorevoli e salutari, e finalmente i progressi così ottenute saranno permanenti.

SPORT E CORRETTO REGIME ALIMENTARE: UN ACCOPPIATA VINCENTE!

L'idea di parlarvi, per questa volta, di come sia vincente l'accoppiata sport e un corretto regime alimentare mi è venuta perché amo questo lavoro e perché amo lo sport: tutti ormai ritornano in palestra e molte pazienti mi chiedono consigli riguardo l'alimentazione da seguire... Io, la prima cosa che consiglio è sempre quella di muoversi...ma è anche vero che un alimentazione corretta ha la sua importanza... bene inteso, non sono un dietologo, ma anni e anni di esperienza mi hanno portato ad avere un certo bagaglio di nozioni, anche per quello che riguarda l'alimentazione...

Vi darò alcuni consigli per rimanere sempre IN FORMA...e magari seguite il mio programma.

  • Innanzi tutto ponetevi un obiettivo, quindi se decidete di voler perdere un paio di kg mettetelo come titolo della vostra giornata, comunque sempre senza farvene un ossessione.
  • Tenete un diario nutrizionale: vi aiuterà a constatare di persona quello che mangiate durante il giorno...così vi renderete conto di quante calorie ingerite in più!
  • Rinunciate ai dolci, o per lo meno mangiatene di meno... lo so che si fa fatica (sono una golosona anche io!)... ma dovete pensare a raggiungere il vostro obiettivo... si si... quello del punto 1... poi ne sarete fieri.
  • FATE ESERCIZIO... non bevete alcolici e non consumate più di 30g di grassi al dì... NON FUMATE!!!
  • Limitate l'uso del burro e abolite la maionese!
  • Non saltate la colazione e magari concedetevi qualcosa di dolce... questo eviterà, in parte, di fare troppi spuntini durante la giornata
  • Non dimenticate mai le proteine...costruiscono i muscoli...
  • Fate un spuntino dopo il lavoro... magari un frutto... così da allenarvi senza crampi allo stomaco!
  • Evitate i cibi-spazzatura... più ne mangiate e più ne mangereste... e poi vedrai la bilancia...
  • Mi raccomando le verdure...
  • Se amate il latte...usate quello scremato... rispetto quello intero la differenza può essere anche di 20 calorie per bicchiere...
  • Se non vi allenate... fate almeno una passeggiata prima di andare a letto!
  • Mi raccomando la frutta, mangiate una banana invece di un cornetto con crema... (certo non è la stessa cosa) ma ho letto 2 giorni fa che mangiare una banana al giorno, aiuta a ridurre il rischio di ictus e infarto... e poi è ricchissima di potassio...
  • Mangiate lentamente e bevete molto... si magari anche qualche tisana o il tè verde (recenti studi dimostrano che aumente l'energia e aiuta a bruciare i grassi).

Ecco questi sono i consigli che vi do riguardo l'alimentazione e poi aggiungo che per dimagrire è necessario svolgere un'attività di tipo aerobico... quindi per chi si allena con i pesi... aggiungerei delle sedute di spinning o perché no... la fit-boxe... o il classico step... insomma variate l'allenamento il più possibile... e prendetelo sempre come un divertimento... e come dico sempre... GRAZIE E BUON FITNESS A TUTTI